Bündner Kunstmuseum Chur
Museum d’art dal Grischun Cuira
Museo d’arte dei Grigioni Coira

Anteprima

Erica Pedretti. Abbastanza estraneo
22.02.-07.06.2020

In una presentazione di Katalin Déer e Lukas Furrer

Erica Pedretti è un caso unico all’interno del panorama artistico e letterario svizzero. Oltre al suo successo quale scrittrice, in veste di artista figurativa ha creato un’opera indipendente che oggi può essere riscoperta. Benché si manifestino con regolarità interessanti collegamenti e correlazioni tra immagine e testo, la mostra allestita nel Museo d’arte dei Grigioni si concentra sull’opera figurativa.
Erica Pedretti è nata nel 1930 a Sternberg (Moravia settentrionale/Repubblica Ceca). Nel 1946 si trasferì in Svizzera. A Zurigo seguì la formazione di argentiera e realizzò prime opere di piccolo formato che anticipavano gli oggetti leggeri e ariosi degli anni successivi. Negli Anni ’70 del secolo scorso, Erica Pedretti si è per la prima volta presentata al pubblico quale artista figurativa con le sue «entità alate», sviluppando una vasta famiglia di oggetti simili a uccelli o pesci i quali consentono una grande varietà di associazioni. A questi oggetti ha contrapposto strutture scheletriche che paiono ridotte all’essenziale. Parallelamente si sviluppa un’opera di disegno estremamente fine, che pone in risalto il carattere intimo di questo lavoro.

La mostra è stata allestita in collaborazione con il museo NMB Neues Museum Biel. Per la presentazione nel Museo d’arte dei Grigioni è stato possibile avvalersi della collaborazione dell’artista Katalin Deér e dell’architetto Lukas Furrer, che hanno realizzato una struttura a sé all’interno dello spazio espositivo, creando in tal modo una cornice specifica per le fragili opere.

Museo d'arte dei Grigioni Bahnhofstrasse 35 CH-7000Coira T +41 81 257 28 70 . info@bkm.gr.ch
Ma-Do 10.00 – 17.00 Gi 10.00 – 20.00